La Pietra di Credaro, accogliente e solida

Insieme alla arenaria di Sarnico e al calcare bianco di Zandobbio, questo è certamente il materiale lapideo più noto e apprezzato della nostra provincia. Tipico della Valcalepio, oggi si estrae ancora a Credaro, Castelli Calepio e Carobbio degli Angeli. La lavorazione, nelle fasi finali, è ancora compiuta a mano.

Cambiare rotta I suoi errori li ha pagati

Bocia libero! Firmate la petizione

Dopo oltre vent’anni, vogliamo riportare Claudio Galimberti allo stadio e nella sua Curva. Per questo abbiamo lanciato una raccolta firme indirizzata al Ministro degli Interni e al Questore di Bergamo.

In pillole E anche in provincia

Che cosa fare stasera a Bergamo

Arte e architettura per DimoreDesign a Palazzo Terzi; con We Run si corre tra Scanzo e i suoi vitigni (con sosta in cantina, ovvio). A Nembro appuntamento con “Molte fedi sotto lo stesso cielo”.

Firme Alberto Brasioli

Quand’è l’onomastico di Sofia

L’onomastico di Santa Sofia è come quello di Francesco o Giovanni: il nome è uno solo, ma i santi sono molti. E ciascuno ha – giustamente – la festa sua. Le Sofie più note sono…».

Da vedere Gli applausi a fine partita

Sconfitti, ma sugli spalti vincitori

Erano in settecento contro quindicimila, eppure i tifosi nerazzurri scesi a Ferrara si sono fatti sentire alla grande. Sempre, sia prima dei gol di Petagna che dopo. È da loro che deve ripartire la squadra.

Cambiare rotta La Spal vince 2-0

Atalanta, dove sei finita?

Nerazzurri irriconoscibili a Ferrara: dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa Petagna infila una doppietta e manda all’inferno la Dea. Urge capire cosa non funziona, mancano grinta e fame.

Firme Xavier Jacobelli

Peccato di superbia

È implacabile la legge dell’ex, mai scritta, sempre applicata. Lo dimostra la doppietta di Andrea Petagna che ha steso una delle più brutte Atalanta della stagione. Forse la più brutta. Nelle due…».

Prime pagine Rassegna stampa

Le prime pagine dei giornali

In evidenza l’attacco di Di Maio al ministro Tria, l’uscita di Torino dalla candidatura alle Olimpiadi, e le rate della Lega. L’Eco e il Corriere Bergamo aprono con l’ennesimo morto sul lavoro in provincia.