Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 2 giugno è in edicola

Anche nel giorno della Festa della Repubblica italiana, ovvero il 2 Giugno, noi di BergamoPost non ci tiriamo indietro e veniamo a fare visita a tutti voi lettori con il nuovo numero del nostro settimanale, presente in tutte le edicole, nei supermercati e nei centri commerciali di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio. Anzi, non contenti abbiamo deciso di farvi anche un regalo, che non incide sul vostro portafogli dato che il costo resterà sempre di 1,50 euro.

 

[La prima pagina del settimanale e quella dell’inserto sull’Atalanta]

 

Primo piano. Un regalo, dicevamo. Sì, perché in allegato al nuovo BergamoPost, sia questa settimana che la prossima troverete un bellissimo inserto patinato realizzato dalla redazione per onorare al meglio la strepitosa stagione dell’Atalanta appena conclusasi. Si intitola Il migliore anno della nostra vita e tutte le info le trovate QUI. Sappiate solo che perdervelo non è ammesso. Naturalmente, però, non mancano le notizie e gli approfondimenti. Come ad esempio l’inchiesta che abbiamo realizzato sulle condizioni di vita dei padri separati e divorziati, schiacciati dalla solitudine e dalle difficoltà economiche e spesso costretti a chiedere aiuto alla Caritas. Per il personaggio della settimana, invece, abbiamo incontrato monsignor Sana, l’uomo il cui nome è inscindibilmente legato al Collegio Sant’Alessandro e che è, senza ombra di dubbio, la figura più importante dell’educazione cattolica a Bergamo e provincia.

Città. Entrando all’interno dei confini cittadini, la prima cosa di cui vi parliamo è del litigio tra Palazzo Frizzoni e il Comune di Orio al Serio. Il tema del contendere? I vigili. Bergamo, infatti, fino a poco tempo fa “prestava” a Orio trenta agenti per gestire aeroporto e Oriocenter. Ma ora che la convenzione è scaduta, Palazzo Frizzoni punta i piedi. Il motivo è che Orio, al momento, non ha ancora accettato di entrare a far parte della Grande Bergamo… Altrettanto interessante il retroscena che filtra dalla Curia: sembra che una società del Qatar stia trattando un risarcimento di decine di migliaia di euro con il Colle. Vi diciamo perché. Vi portiamo poi a fare un giro degli spazi estivi che, proprio in questi giorni, stanno aprendo i battenti, presentandovi in particolare il Goisis, gestito quest’anno da Nutopia e Tassino con un’offerta veramente adatta a tutti i gusti. Infine la bellissima storia della famiglia di Franco Maida, che ha donato al Museo Caffi un’incredibile collezione di oltre quattromila minerali. Si tratta di una delle più complete collezioni d’Italia.

 

 

Atalanta. No, non ci siamo fermati al bellissimo inserto nerazzurro. Anche questa settimana, infatti, dedichiamo tre pagine alla nostra squadra del cuore. E vi sveliamo, innanzitutto, i retroscena della meravigliosa torciata sulle Mura organizzata dalla Curva Nord per festeggiare la fine di una stagione leggendaria. Restando sul tema tifosi, vi raccontiamo poi due belle storie: quella di Umberto Pala, bergamasco ormai da oltre un decennio emigrato in California (dove gestisce un ristorante) che è tornato allo stadio a distanza di oltre 25 anni per la sua amata Atalanta, e quella di Simone Pontiggia, padre che ha mantenuto la promessa fatta a se stesso anni fa, ovvero tornare a vedere dal vivo la Dea solo quando sarebbe arrivata in Europa. Infine un interessantissimo focus sui tre acquisti nerazzurri: Andreas Cornelius, Nicolas Haas e Robin Gosens. Tre profili visionati e selezionati direttamente da Sartori, ma sconosciuti ai più.

Provincia. A Seriate il M5S polemizza sul reparto di Pediatria dell’ospedale Bolognini, inaugurato nel 2015 dopo una ristrutturazione costata ben 4 milioni ma ancora chiuso. A Dalmine trovate invece una bellissima doppia pagina fotografica in cui vi raccontiamo il successo del Biblofestival, che ha portato al parco tantissimi bambini con le rispettive famiglie. A Stezzano abbiamo fatto qualche conto, scoprendo che i cittadini che non hanno pagato l’Ici sono costati alla collettività ben 140 mila euro. Mica bruscolotti. Vi raccontiamo poi il ritorno a casa di don Diego Malanchini, ordinato sacerdote e accolto dalla gente di Stezzano con una bellissima festa. Due belle storie da Osio Sotto: quella della Tecnofreight, azienda che compie vent’anni ed è pronta ad ampliare i propri orizzonti, e quella di Angela Foresti e Raffaella Grigis, volto del Green Park, il bar-ristorante-pizzeria che sta riscuotendo sempre più successo. Continua il nostro approfondimento settimanale, a Treviolo, sull’abbattimento della cascina Bordogna: abbiamo chiesto ai cittadini che cosa ne pensano e abbiamo scoperto che il paese è spaccato in due. Tema caldissimo a Curno: quello del centro di preghiera per musulmani. La moschea, insomma. Il Consiglio comunale ha approvato la variante al Pgt per permetterne la costruzione, ma in realtà non c’è ancora un vero progetto… Sempre a Curno, inoltre, la candidata Sara Carrara si difende dalle dure accuse che le sono state rivolte da alcuni avversari politici sui social. A Mozzo continua il nostro viaggio nei quartieri e vi presentiamo poi la “squadra” del candidato Alessandro Chiodelli. A Grassobbio ripercorriamo la tanto discussa (anche a livello nazionale) vicenda della donna licenziata dalla Reggiani Macchine non appena rientrata dalla maternità e alla quale i colleghi hanno dimostrato piena solidarietà con uno sciopero. La novità (positiva) è il dietrofront dell’azienda.

 

 

Sport. Anche nelle pagine di sport, questa settimana, trovate una bella doppia fotografica, dedicata al successo del Trofeo delle Province 2017, ovvero l’iniziativa svoltasi lo scorso weekend in ben sei palestre di Bergamo e a cui hanno partecipato oltre 270 giovanissimi per un totale di 52 partite. Si tratta di una competizione tra le migliori selezioni femminili under 14 e maschili under 15 della Lombardia. I volti dei giovani protagonisti e del numeroso pubblico. Restando sulla pallavolo, ecco gli aggiornamenti sulla Foppa, il cui futuro resta traballante. E intanto Lo Bianco saluta Bergamo e vola a Casalmaggiore… Per il basket, invece, pezzo di aggiornamento sulla BB14, che continua a volare e che ora è vicinissima alla Final Four di Montecatini. E dopo avervi presentato il weekend del Mugello, dove l’Italtrans Racing Team orobico cerca finalmente un podio in Moto2 con Mattia Pasini, vi raccontiamo la storia di Marina Brunello, 23enne di Rogno eletta seconda miglior giocatrice d’Italia negli scacchi e ottantesima al mondo.

Tempo libero, musica e buona tavola. Si parte forte con la musica elettronica di scena in Fiera dalle 16 di sabato alle 4 di domenica grazie allo Shade Music Festival, che ospita i migliori nomi del palcoscenico internazionale. Domenica, in centro città e non solo, ci sarà invece la Camminata Nerazzurra, che punta al record di 16.400 iscritti e a cui parteciperà anche il presidente Antonio Percassi. Vi presentiamo, poi, il Gran Galà della solidarietà a cura dell’Associazione Nepios e che porterà sul palco del Teatro Donizetti, la sera di mercoledì 7 giugno, diversi grandi nomi della musica italiana: da Bianca Atzei a Enrico Ruggeri, da Mario Biondi a Roby Facchinetti. L’amico Alez di #hashtag, invece, ci consiglia di non perderci il live di Caso al Wipe Out 2017, ovvero l’estivo di Edoné. Per la nostra immancabile pagina di buona tavola, infine, vi portiamo con noi nella cucina de L’8C, a Treviolo. Un posto particolare, non proprio semplicissimo da trovare, “nascosto” in un capannone, ma che è una sorpresa continua e che merita veramente di essere raccontato. Chiudiamo poi con il presentarvi un vero e proprio capolavoro caseario del nostro territorio: il Roccolo.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.