Ecco tutto quello che ci aspetta
sotto la nuova cupola di Curno

Il Centro Commerciale di Curno si è allargato, e in grande stile. Il 28 novembre inaugura – con quattro giorni di eventi animati da show, spettacoli, degustazioni e ospiti famosi – la nuova area dedicata alla ristorazione: Le Cucine di Curno. Una straordinaria e futuristica food hall a corredo dell’esistente galleria. Sormontata da una luminosa cupola alta 17 metri, sarà aperta da mattina a sera, ospiterà 17 ristoranti e si offrirà, al tempo stesso, come inedito luogo di aggregazione sociale all’insegna del gusto.

Oltre 5mila metri quadri. Le Cucine di Curno si presenta come una grande piazza ovale di oltre 5mila mq, dagli ambienti dal design curato e realizzata secondo le più attuali tendenze (ecosostenibili) per gli spazi dedicati al cosiddetto “Food & Beverage”: ci sono 600 posti a sedere, tre aree bambini, una speciale area cani esterna e parcheggi coperti.

Cosa si mangia. I ristoranti che compongono l’offerta de Le Cucine di Curno rappresentano un mix sapiente in cui la ristorazione tradizionale incontra le tendenze gourmet e dove l’offerta dinamica tipica del fast food dialoga con proposte più slow. Tra i 17 marchi leader ecco Alice Pizza, Capatoast, Cioccolati Italiani, Chiquita, Dispensa Emilia, Doppio Malto, Fram ristorante di pesce, Fritto Divino, Johnny Rockets, Kfc, La Piadineria, Màs Mexico, Old Wild West, Rosso Pomodoro, Signorvino. Alcuni di essi saranno presenti per la prima volta in Lombardia.

C’è anche chef Andrea Mainardi. L’assoluta novità de Le Cucine di Curno sarà rappresentata dalla Mainardi Bakery: il locale, firmato e gestito dal noto chef Andrea Mainardi, testimonial e brand ambassador della food court, sarà anche il primo ristorante di uno chef in uno shopping center italiano. Completeranno l’offerta in modalità “temporary” alcuni food truck a tema regionale allestiti nella piazza esterna della food hall, appositamente predisposta per eventi a tema cibo, ma non solo.

Socialità. Le Cucine di Curno si offrirà, inoltre, come luogo d’incontro in cui il piacere di stare insieme, del ritrovarsi e ristorarsi diviene leitmotiv di una piazza del gusto di nuovo concetto. Verrà inaugurata una speciale area esterna per cani, il Bau Bar, unica nel suo genere in Italia, che oltre alle zone agility presenterà spazi e strutture per dissetarsi e ristorarsi, oltre a zone relax per i clienti proprietari. E ancora, sotto la cupola, zone con tavoli e sedute personalizzate dotate di wi-fi e prese per la ricarica elettrica dei telefonini, un’area “Kids&Family” per ristorare e divertire i più piccoli, oltre al maxischermo per la visione degli avvenimenti sportivi e di spettacolo.

Attività ed eventi. Vero e proprio punto di forza de Le Cucine di Curno sarà l’imponente piano di attività e di eventi volto a sostenere, in differenti fasce orarie, la ristorazione tra cui spicca una vera e propria accademia di cucina gestita da famosi chef dei più popolari programmi tv, alternati a show cooking, in programma nel 2020. Durante la 4 giorni di eventi a partire dall’inaugurazione del 28 novembre si alterneranno artisti, acrobati, ospiti famosi, degustazioni, spettacoli e show che animeranno in un crescendo gli spazi interni ed esterni della food court.

Sostenibilità. Il tema della sostenibilità e dell’attenzione all’ambiente ha caratterizzato Le Cucine di Curno fin dalla sua costruzione, consentendo di ottenere il certificato “Breeam in Construction” di livello “very good”. Tra le misure attuate la dotazione di vassoi di plastica totalmente riciclata da parte di tutti i ristoranti presenti. Disponibili per tutti i clienti le speciali doggy bag per portare a casa il cibo non consumato. Il progetto de Le Cucine di Curno è stato realizzato da Eurocommercial, società di investimento immobiliare proprietaria del centro di Curno e di altri famosi shopping center in Italia tra cui i Gigli di Firenze, Carosello e Fiordaliso a Milano.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.