Fiume di cioccolato sul Sentierone
e tagliatelle al cacao dalla Giuliana

Mancheranno le tavolette farcite dei cinque biglietti d’oro per entrare nella fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. E dai banchetti niente scherzi degli Oompa-Loompa, i tremendi nanetti che ballano e cantano. Per il resto, l’immaginario dei film di Mel Stuart e Tim Burton scorre come un fiume di cacao nel centro di Bergamo, sul Sentierone, da giovedì 24 a domenica 27 gennaio.

Apertura il 24 gennaio alle 16 con il taglio di una tavoletta di cioccolato di 20 metri che sarà preparata dal vivo, a partire dalla mescita (sempre spettacolare) del cioccolato fuso. Venerdì sera alle 20.30 il cioccolato sarà protagonista anche di una cena di solidarietà alla Trattoria D’Ambrosio di via Broseta: in tavola saranno servite le tagliatelle al cacao preparate dai mastri pasticcieri e cucinate secondo una ricetta dei fratelli Cerea del ristorante tristellato “Da Vittorio”. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Oncologica Bergamasca. Sabato sera ritorna la “Notte Nera del cacao”: gli stand resteranno aperti fino alle 23.30 per proporre degustazioni di cioccolata calda. Grande novità a sfondo solidale: ogni giorno alle 17 l’artista scultore bergamasco Bruno Manenti realizza una scultura in cioccolato, che poi sarà venduta all’asta. Il ricavato sarà donato all’associazione Amici della pediatria. Gratuite le scaglie rimaste. L’asta è già aperta sulla pagina Facebook di Confesercenti Bergamo. Per gustare fino in fondo la “Festa del cioccolato”. Le bancarelle saranno aperte dalle ore 9 alle ore 19 (sino alle 20 meteo permettendo) e sabato, come anticipato, sino alle 23:30.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.