Ristoranti: la notizia dell’anno
Il nuovo locale di Pentole Agnelli

La notizia dell’anno, per quanto riguarda la ristorazione bergamasca, è già arrivata: Pentole Agnelli sta creando un nuovo spazio con tanto di ristorante. Lo farà in grande stile e con la forza che da sempre contraddistingue i produttori di pentole più famosi d’Italia e forse del mondo. Una realtà bergamasca solidissima che da più di un secolo esporta il made in Bergamo ad alti livelli. Sono pochi infatti i cuochi, soprattutto quelli stellati, che non si riforniscono dal produttore bergamasco, che ha operato in più di cento anni di attività un continuo rinnovamento, rendendosi sempre più all’avanguardia. La capacità di innovarsi passa anche dai numerosi corsi e laboratori per professionisti, e tra poco anche da uno spazio pensato ad hoc per lo sviluppo e la ricerca, con annesso ristorante.

 

 

Lo chef. Un progetto ambizioso, fortemente voluto da un gruppo di imprenditori capitanato da Angelo Agnelli. Qui, per aprire il suo signature restaurant, si insedierà il giovane chef Filippo Cammarata che da tempo collabora con la famiglia Agnelli e alla quale è legato da un rapporto di reciproca stima. Un sodalizio iniziato tempo fa, poi consolidatosi e infine coronatosi con questa nuova stretta di mano. Che fosse giovane e audace i bergamaschi lo sanno già, e hanno avuto modo di provare in questi anni la sua creatività. Un talento affinato in alcune delle migliori cucine d’Italia, a partire da Niko Romito e passando per l’Osteria Francescana, sotto la guida di Massimo Bottura. L’ultima tappa – ma solo in ordine cronologico – di questa incessante crescita, l’ha registrata al Cental, altro nome gigantesco della gastronomia autoriale, in una terra alla riscossa dall’altra parte del mondo: il Perù. Un mese passato tra Lima e la Foresta Amazzonica alla ricerca di cotture, tradizioni ma soprattutto contaminazioni.

Quale sarà la cucina d’esordio di Filippo se lo chiedono in molti e ancora di più sono i…»

 

Per leggere l’articolo e la tabella completi rimandiamo a pagina 14 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 8 marzo. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.